Ecco la lista del bene comune.....

In breve i profili sintetici dei nostri candidati....cliccando sui vedrete i loro volti, le loro storie, i loro perchè...


TAMARA MASI
, il candidato sindaco: 49 anni, sposata, 2 figli. Consulente in uno studio di progettazione edile. Consigliere della Pro-Loco di Monteveglio, vicepresidente del gruppo soci attivi di Coop Reno, referente per la Cultura nel Comitato di gestione del Centro socio-culturale "Antenore Lanzarini" di Stiore. Attiva organizzatrice di molteplici progetti ed iniziative culturali anche dentro il coordinamento Ancescao di zona.


PAOLO DEGLI ESPOSTI: 44 anni, laureato in Fisica, sposato, 1 figlia. Responsabile progettazione presso il Centro documentazione Handicap e la Coop. Accaparlante di Bologna. Da sempre nel volontariato con attività sociali ed educative sia con giovani, adolescenti che con persone in stato di disagio. Presidente della Pro-Loco, attivo in parrocchia e membro del gruppo “Monteveglio - città di Transizione”.

ANTONIO CAPELLI: 48 anni, laureato in economia e commercio, sposato, e figlie. Fondatore dell’azienda agricola CORTE D’AIBO. Consigliere comunale di maggioranza dal 1994 al 1999. Esperienze nel direttivo di Confcooperative di Modena e nelle associazioni regionali dell’agriturismo. Ha partecipato alla costituzione del Parco Regionale dell’Abbazia di Monteveglio e da sempre impegnato nel campo dell’agricoltura sostenibile.

CARLO NEGRI: 50 anni, sposato, 2 figli. Funzionario della Pubblica Amministrazione. Una grande esperienza professionale nel settore tributario e normativo, da sempre promotore anche all'interno della pubblica amministrazione di comportamenti di trasparenza e legalità. Fortemente impegnato nella organizzazioni di eventi per la cittadinanza prima come presidente poi consigliere attivo della Pro-Loco.

ROSSELLA LA ROSA: 38 anni, laureata in Scienze della Comunicazione a Milano, sposata, 1 figlio. Consulente di marketing del territorio, promozione e valorizzazione turistica per diverse organizzazioni pubbliche e private. Genitore attivo all’interno della Scuola d’Infanzia in qualità di rappresentante, membro della Commissione Scuola del nostro Comune e nel Comitato dei Genitori dell’IC Bazzano-Monteveglio.

CLAUDIO MELI: 58 anni, laureato in medicina. Imprenditore nell’azienda agricola LA FAGGIOLA. Coordinatore provinciale delle Fattorie Didattiche, membro del Consiglio esecutivo del Parco Regionale dell’Abbazia e della Pro-Loco. Fa parte del gruppo-guida "Monteveglio - città di Transizione”. Referente della Banca del Tempo locale, coordina idel “Mercato della Terra” di Bologna per conto di SLOW FOOD.

DANIELE MELI: 20anni, diplomato all'istituto alberghiero attualmente cuoco presso l’agriturismo Corte d’Aibo. Membro fondatore dell’Associazione giovanile “The Dream Club” con sede presso la Casa dell’Adelina in piazza a Monteveglio che ha lo scopo di dar voce al mondo giovanile e alle sue esigenze. Attivo organizzatore di momenti di socialità per giovani ed adolescenti.

FERDINANDO LIDEO: 66 anni, sposato, 1 figlia. Già tecnico preso il CINECA , in pensione da 14 anni. Lunghissima esperienza di volontario della Pubblica Assistenza e su terreni difficili come a Sarno ed in Kosovo. Ha operato anche nel settore sportivo amatporiale. All’interno della segreteria del Sindacato SPI CGIL, sezione della Val Samoggia.

ENRICO ZANAROLI: 48 anni, sposato, 4 figli. Docente di Musica presso l’Istituto comprensivo di Castello di Serravalle. Vive al Borgo dell'Abbazia ed in collaborazione con l'associazione Arte dei Suoni anima le attività di educazione musicale nel nostro comuni con un occhio all'aspetto di socialità e formazione umana delle esperienze.

ANNALISA NERI: 42 anni, sposata, 1 figlia. Impiegata amministrativa presso l'AUSl di Bologna nel servizio handicap adulto. Disabile da 25 anni, già volontaria presso la mensa Caritas crede che ogni differenza possa essere una ricchezza per tutta la comunità specialmente dentro luoghi dell’amministrazione pubblica.

ROMANO LELLI:
39 anni, impiegato nel settore enologico. Ha una esperienza pluriennale nella nostra realtà vitivinicola della quale è profondo conoscitore avendo lavorato come operatore e come consulente per le maggiori cantine zona ed attualmente anche di altre regioni. Volontario nella Parrocchia di Montebudello da sempre collabora alle attività della proloco.


LUCIA DERIU: 62 anni, maestra in pensione. Impegnata nel volontariato presso l’AUSER, l’isola ecologica di Monteveglio-Crespellano-Bazzano, il centro socio-culturale di Stiore e presso il comune di Crespellano con corsi di alfabetizzazione per adulti stranieri.

MARCELLO NANETTI: 46 anni, funzionario Pubblico presso l’ARPA - Agenzia Regionale Prevenzione e Ambiente dell’Emilia Romagna per la gestione e la tutela del settore ambiente e igiene urbana.

GABRIELE ZANI: 43 anni, dirigente d’azienda.

MARTA PINTO: 21 anni, studentessa al secondo anno di Psicologia delle personalità e delle relazioni interpersonali a Padova. Impegnanta da sempre nella animazione di gruppi e come formatrice nella parrocchia di Monteveglio. E' da anni tra le persone responsabili delle attività di Estate Ragazzi.

ALESSANDRO GIANFRANCESCHI: 43 anni, sposato, 2 figlie. Imprenditore responsabile della Gianfranceschi Ascensori srl di Bologna.

3 commenti:

  1. anonimo impiccione4 giugno 2009 17:27

    Certo è che ne scopri una tutti i giorni.
    Oggi ero a Bologna a un pranzo di lavoro e parlando scopro che qualcuno conosce bene un signore di monteveglio, ex commerciante (negozio a Bologna diversi anni fa, parlando del più e del meno io lo definisco dottore e che scopro???????
    Che il vostro medico ha dato solo alcuni esami di medicina ma gli manca ....... la laurea!!!!!!!!!!!!!
    certo che andare in giro dicendo che i programmi sono solo fandonie e poi mistificare un curriculum.........
    eh come dice il proverbio:
    una ....Meli al giorno....toglie il medico di torno
    ihihihihihihi
    PS se non è vero scannerizzate la laurea, se ha ragione il tipo di Bologna ......
    vergognatevi!!!!!

    RispondiElimina
  2. Ho pensato molto se risponderti ed ho deciso di non farlo.
    Nonostante il paravento dell' anonomato ti ho ugualmente riconosciuto . Il tuo stile delatorio ed infamante , farcito di pillole di saggezza distorte , è inconfondibile.
    Ti invito a vergognarti della tua moralità e per l'uso strumentale che fai dei mezzi di comunicazione.
    La mia carriera professionale ed il mio curriculum non sono degni della tua meschinità.

    RispondiElimina
  3. Premesso che noi nemmeno ci conosciamo e che io non mi sono permesso di darle del tu, direi che lei mi ha risposto e non il contrario, passi per la sua definizione del mio stile ma sul vergognarmi ne avrei da dire visto e considerato che il sottoscritto si è fatto 5 anni di università per raggiungere un titolo, la sua invece si configura, se non vera, in una dichiarazione mendace, in quanto tendenziosa a fuorviare un ignaro elettore, l'unica risposta degna, visto che il sottoscritto non ha fatto altro che riportare una informazione di cui sono venuto a conoscenza, era la pubblicazione del suo diploma di laurea.
    Sulla sua carriera professionale e sul suo curriculum sarei altrettanto curioso vista la mia conoscenza del settore!!!!!! ma non vorrei chiedere troppo.
    Un saluto

    RispondiElimina